SCONTO DEL 25% SUI CORSI ONLINE

☀️ Usa il codice SUMMER25 al momento del pagamento ☀️

Questo è il tuo cervello in meditazione

L'articolo del blog di oggi è stato scritto da un adulto KAY, Whitney James, attualmente una matricola alla Elon University in North Carolina.

Se sei come me, la meditazione sembra un po' come il "voodoo". Seduto completamente immobile e tranquillo? Svuotare il cervello letteralmente da tutto? Prima di fare una vera ricerca, sembrava tutto un po' troppo fuori luogo e irrealistico, specialmente per me, una matricola al college. Sentivo che c'erano sicuramente modi migliori per calmarmi dopo le lezioni o prima degli esami, ma ero disposta a provare qualsiasi cosa. Mia mamma, A insegnante di yoga, ha propagandato i benefici di una pratica di meditazione da quando sono nato. Ma, essendo qualcuno che deve vedere qualcosa per crederci, l'ho cercato online: "come funziona la meditazione" ... solo per vedere se c'era davvero qualche scienza dietro. Con mia sorpresa, la prova c'è, quindi sono molto più disposto a provarla sapendo che c'è la scienza a sostenerla.

Fondamentalmente ci sono cinque diverse categorie di lunghezze d'onda del cervello: gamma, beta, alfa, theta e delta. L'obiettivo della meditazione è passare dalle lunghezze d'onda più veloci (Beta) alle lunghezze d'onda più lente (Alfa, Theta e Delta). In questo modo si calma la mente, creando più tempo tra i pensieri e, quindi, più opportunità di scegliere quali pensieri si decide di ascoltare.

In termini più tecnici, praticando la meditazione frequente, tu e il tuo corpo in realtà do ottenere effetti positivi visibili.

  1. La tua corteccia prefrontale ventromediale (vmPFC) e i centri di sensazione/paura corporea normalmente hanno una connessione molto stretta. La meditazione fa sì che questa stretta connessione si allenti o si rompa. Per questo l'ansia diminuisce quanto più mediti; Non presumi più immediatamente che un momento di paura o una sensazione corporea casuale indichino che qualcosa non va davvero o che sei in pericolo. La meditazione ti consente di non rispondere con la stessa forza a sensazioni casuali e rapide. Guadagni tempo per filtrare gli input e scegliere una risposta appropriata e meno reattiva.
  2. Le pratiche di meditazione frequenti creano una connessione più forte e più sana tra l'Assessment Center (nel cervello) e i centri di sensazione/paura del corpo. Ciò ti consente di guardare razionalmente alle sensazioni corporee o ai possibili pericoli senza reagire avventatamente e pensare che qualcosa sia gravemente sbagliato.
  3. La meditazione rafforza il legame tra la corteccia prefrontale dorsomediale (la parte del cervello che si occupa delle nostre percezioni di persone non come noi) e il centro delle sensazioni corporee (che è coinvolto con simpatia ed empatia). Questo migliora la tua empatia, ti permette di metterti più facilmente nei panni di un'altra persona e aumenta la compassione.

Ma meditare una volta o di rado non è utile a lungo termine. Attraverso il concetto di neuroplasticità, il cervello può tornare rapidamente e facilmente ai suoi vecchi modi di pensare e agire se la pratica della meditazione non viene mantenuta. I percorsi neurali che hai rafforzato e indebolito torneranno al loro stato originale se non continui a meditare. Mia madre dice ai suoi studenti che dovrebbero meditare cinque minuti al giorno solo nei giorni in cui si lavano i denti (subdolo, eh?).

Ad essere completamente onesti, guardando alcuni episodi di L'Ufficio o scorrere senza pensarci su Facebook e Instagram sembra ancora più divertente che sedersi e meditare per quindici minuti al giorno. Tuttavia, ora che conosco gli effettivi benefici mentali e fisiologici della meditazione frequente, è molto più probabile che mi sieda e provo. Ancora una volta, essere uno studente universitario non è sempre un gioco da ragazzi, ma sapere che almeno la mia mente e il mio corpo ne trarranno beneficio cerca meditare è un grande motivatore… ma non dire a mia madre che aveva ragione (di nuovo).

Ti piace quello che leggi qui? C'è così tanto ALTRO da esplorare e imparare Scherzando intorno allo yoga. Dai un'occhiata al nostro sito Web per i nostri corsi di formazione per insegnanti dal vivo e online, corsi di formazione RCYT di 95 ore approvati da Yoga Alliance, corsi online di specialità, musica originale, merchandising, Podcast, e oltre! KAY offre anche un seminario di 6 ore progettato per insegnare agli educatori scolastici e alle famiglie homeschool come portare lo yoga e la meditazione direttamente nelle loro classi (EduKAYe un corso online specifico per le famiglie per incorporare queste pratiche nella routine della loro famiglia (Parenting consapevole).

REGISTRAZIONE GRATUITA DEL LABORATORIO:

Portare la consapevolezza in classe

Guarda a tuo piacimento!

REGISTRAZIONE GRATUITA DEL LABORATORIO:

Rilassamento e meditazione per i bambini

Guarda a tuo piacimento!